Il Pesce puzza dalla Testa!

Da anni sono un appassionato di Apicoltura. Mi affascina il lavoro di queste instancabili creature meravigliose, la loro devozione all’alveare e la loro conformazione strutturale all’interno della famiglia.

Mental Coach Ho sempre immaginato il lavoro di un’azienda, di un team o di una squadra sportiva, come il lavoro di un alveare. Ogni elemento é importante per la creazione della struttura perfetta. Niente é lasciato al caso. Non esiste elemento di poco conto, esistono ruoli differenti, mansioni diverse ma che unite ed incatenate ad un ingranaggio unico danno l’ECCELLENZA.

A capo di tutto lei: LA REGINA.

Ma l’alveare non é monarchico…la regina non comanda nessuno, lei detta il ritmo del lavoro, lei stessa si adopera per prima per il miglioramento della specie, dando l’esempio fa si che tutto l’alveare si ucciderebbe per la sua protezione. Ma attenzione se la regina non rispecchia i canoni che la natura, dopo anni e anni di selezione, ha dettato il risultato é uno: LA REGINA VIENE CAMBIATA!

E allora ho sempre immaginato le squadre, le aziende ed i team che non funzionano come un alveare. Purtroppo in loro non esiste la sostituzione naturale del leader. Un leader, o presunto tale, che non combacia con i valori e la mission di quel determinato team, difficilmente porterà al successo lo stesso. All’interno del gruppo, così come in un alveare, la parte malata del sistema prenderà il sopravvento, approfittando del leader debole. I risultati saranno catastrofici: IMPLOSIONE DEL TEAM.

Un detto dice: IL PESCE PUZZA DALLA TESTA!

Mai proverbio fu più idoneo per questo paragone. Il Leader deve essere un trascinatore, un compagno, un esempio, una guida, e se le sue doti vengono a mancare, il team non ha più una direzione, sarà come una nave senza meta.

Come si può ovviare a questa soluzione? Ci sono due alternative: o si cambia il leader o il leader cambia.

Molto spesso il leader é egli stesso proprietario della squadra, dell’azienda o del team e allora la soluzione é unica: deve cambiare mentalità! Il compito del Mental Coach qui é veramente delicato. Molto spesso capita di essere convocati in aziende o squadre che non funzionano correttamente, il leader stesso propone un “Team Coaching” che, se non supportato da una guida adeguata, fallisce. Immaginate di dover creare una squadra eccellente e poi affidarla ad una guida incompetente. Conclusione: nell’80% dei casi, al team coaching dobbiamo affiancare sempre un percorso di Leadership per colui che ci ha convocato. Molte volte addirittura facciamo solo interventi su di esso, risolvendo a monte il problema.

Il buon equilibrio di una squadra, un team o un’azienda passa sempre da un buon Leader…così come in un alveare!!!

TI RICORDO CHE PUOI PRENOTARE UNA SESSIONE DI COACHING GRATUITA CON ME! Clicca qui…

Lo Sport Coaching

L’Allenatore Mentale e soprattutto il Mental Coach Sportivo, chi è? Cosa fa? A cosa serve?

Ma davvero può aiutarmi a migliorare le mie prestazioni sportive e non?
Queste sono alcune delle domande che mi sento spesso rivolgere da persone e sportivi, che si avvicinano con una certa diffidenza al mondo dell’allenamento mentale.

L’ALLENATORE MENTALE È UN “COCCHIERE”, COLUI CHE CONOSCE LA VIA PER PORTARTI A DESTINAZIONE ATTRAVERSO LA SUA CARROZZA, TU SCEGLI LA META, LUI TI INDIRIZZA… MA SOLO TU HAI IL CONTROLLO DELL’ANDATURA E LA DECISIONE DI FERMARE IL VIAGGIO O NO.

Sì, hai capito bene, il COCCHIERE ti indirizza, conosce la via, la strada giusta ma alla meta ci arrivi solo se tu lo vorrai. Non esistono bacchette magiche o miracoli sportivi se al primo posto in assoluto non c’é il desiderio e la volontà di cambiamento.

Il viaggio sarà formato da strade buone ma anche tortuose e difficili da affrontare. Le tue sfide, sia quelle sportive che quelle di tutti i giorni, sono condizionatore dai nostri pensieri, che diventano azioni, che si trasformano in abitudini. Se all’interno del nostro percorso abbiamo abitudini limitanti, che non ci permettono di arrivare al nostro scopo, beh ecco che interviene l’allenatore mentale, sostituendo le tue convinzioni limitanti con altrettante potenzianti. Dirai: “Ma allora é un lavaggio del cervello?” Direi proprio di si! Ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, siamo costantemente bombardati da pensieri, parole e situazioni che ci condizionano. Nolente o volente il tuo cervello é sotto costante “lavaggio”. Perché allora non scegliere i file giusti da poter inserire? 🙂

L’Allenatore Mentale disegna la tua mappa personale, non esiste protocollo unico.

La maggior parte dei miei assistiti é caratterizzata da una sensazione, ovvero una voce interna, che gli dice costantemente che quella cosa forse é troppo grande per loro, quell’obiettivo é troppo difficile da raggiungere, quel tempo sportivo é inarrivabile, ecc… Alcuni invece hanno un desiderio fortissimo di miglioramento ma non conoscono le strategie giuste per affrontare il viaggio.

Se hai un desiderio, un sogno, una meta da raggiungere, quello che ti divide da lui è solo la tua decisione di iniziare o no a prendertelo. Potrai anche fallire nel raggiungerlo ma il percorso ti renderà una persona diversa, più forte e più motivata.

L’Allenatore Mentale ti aiuta a vedere tutto da una prospettiva diversa, in modo da farti valutare e decidere al meglio, e poi ti accompagna nel tuo cambiamento, sostenendoti nei momenti duri e difficili. Però ricorda sempre:

L’ALLENATORE MENTALE TI APRE LA PORTA, TI INDICA LA STRADA MA SARAI SEMPRE E SOLO TU A  DECIDERE SE INIZIARE, CONTINUARE ED ARRIVARE.

Ci sono 3 regole fondamentali per iniziare ed affrontare con successo un percorso insieme:

1 Lo devi DESIDERARE fortemente

2 Devi conoscere le STRATEGIE MIGLIORI

3 Devi avere un’enorme COSTANZA

Cambiare comporta massimo impegno, e in questo sarai aiutato, ma dipende tutto e solo da te. Se tu lo VUOI il Coach è con te!

Richiedi la sessione GRATUITA

Allenamento Mentale per gli Sportivi

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva